Torna alla Home Page
  • CERTI che, 'Unita nella diversità', l'Europa offre ai suoi popoli le migliori possibilità di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nella consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa di essa uno spazio privilegiato della speranza umana

    Preambolo del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa. ottobre 2004

  • non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi

    Antoine de Saint-Exupéry 'Il piccolo principe'

  • Spazio, luce, ordine. Sono cose di cui gli uomini hanno bisogno, come hanno bisogno di pane o di un posto per dormire

    Le Corbusier

  • Or sappiate per vero che il gran sire ha ordinato per tutte le mastre vie, che sono nelli suoi regni, che vi siano piantati gli albori

    Marco Polo, Milione LXXXIV

  • Un solo raggio di sole è sufficiente per allontanare molte ombre

    Francesco da Assisi

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

  • Il nostro sconforto di fronte alla bellezza è senza dubbio radicato nel modo in cui abbiamo danneggiato il paesaggio, in quel che si rappresenta, come la nostra incapacità di rimediare ai danni e nell'evidenza che pochi di noi possono ancora sperare di possedere un lembo di terra intatto

    Robert Adam (davanti al degrado del paesaggio americano)

  • Gli alberi sono degli alfabeti, dicevano i Greci

    Roland Barthes

  • Tracciate la mappa dei caffè, e otterrete uno dei tratti fondamentali della nozione di Europa

    George Steiner Une certaine idée de l'Europe, Arles, 2005

  • Il senso di stupore, la curiosità e il fascino delle stagioni che solo il mondo delle piante puó infondere in un giovane è una cosa che ti segna per tutta la vita e non ti lascia mai più

    Paul Lauterbur, Premio Nobel 2003 per la Medicina

HorrorVACUI
HorrorVACUI E’ un centro studi 2.0 - sviluppato con una piattaforma Bewe Social Intelligence che supporta la ricerca sulle tematiche oggetto del libro “Riusiamo l’Italia”.

Le attività di horrorVACUI consistono nella pubblicazione di articoli, raccogliere e condividere documentazione in materia e svolgere attività di ricerca e formazione.

Il Centro Studi horrorVACUI è nato in seno al network iperPIANO per analizzare ed implementare modelli urbanistici di rigenerazione creativa delle città e dei territori. Il Centro Studi horrorVACUI elabora strumenti e tecniche per la misurazione del valore e dei valori collegati alle dinamiche di riuso e rigenerazione urbana, mette e punto modelli basati sul riuso creativo di patrimoni vuoti o abbandonati di città e territorio valorizzando il talento individuale e collettivo. Supporta l’applicazione di politiche attive a livello urbano e territoriale all'insegna del principio del "più usi meno paghi" come criterio base per il riutilizzo degli spazi con particolare riferimento alle implicazioni fiscali, normative e urbanistiche.

La Biennale di Venezia continua su streetview

di Vito RACIOPPI  -  Mer 28 Ott 2015

(2) Commenti

Grazie all'accordo con 'Google cultural institute' sarà possibile muoversi gratuitamente da casa attraverso gli spazi e i musei della manifestazione di quest'anno.
Le immagini in Streetview permettono di visitare virtualmente le collezioni degli 80 paesi in mostra, le oltre 4 mila opere, aree espositive interne ed esterne.
L'evento non finirà il 22 novembre come da programma a Venezia ma   [...]   

 
 




iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits