Torna alla Home Page
  • Un medico puó seppellire i suoi errori, un architetto puó solo consigliare di far crescere dei rampicanti

    Frank Lloyd Wright

  • Le cose sono unite da legami invisibili: non si puo' cogliere un fiore senza turbare una stella

    Albert Einstein, Ideas an opinions (Modern Library, New York 1957, Schwarz)

  • Nella lotta tra te e il mondo, stai dalla parte del mondo

    Frank Zappa

  • Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile. ............. Eppure, lo ripeto e lo giuro, c'è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento

    Herman Melville, Moby Dick o la balena (1851)

  • For trees and for jobs

    In uno striscione di operai nella manifestazione di Seattle, dicembre 1999

  • CERTI che, 'Unita nella diversità', l'Europa offre ai suoi popoli le migliori possibilità di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nella consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa di essa uno spazio privilegiato della speranza umana

    Preambolo del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa. ottobre 2004

  • La ragione è un lume; la Natura vuol essere illuminata dalla ragione, non incendiata

    Giacomo Leopardi, Zibaldone (1817-1818)

  • Bisogna barcollare dritti nell'ignoto

    Frank Gehry

  • Le cose peggiorano lentamente, le persone si adattano. Il problema sta nel determinare il corretto livello di allarme nei confronti della carica di una branco di elefanti ancora molto lontano

    David D. Clark - (Massacchussett Institute of Technology)

  • L'antica distinzione tra uomo e natura, tra abitante di città e abitante di campagna, tra greco e barbaro, tra cittadino e forestiero, non vale più: l'intero pianeta e' ormai diventato un villaggio, e di conseguenza il piu' piccolo dei rioni deve essere progettato come un modello funzionale del mondo intero

    Lewis Mumford, La citta' nella storia (1961)

Esperienze dentro e fuori l'Università

inserito Venerdì 20, Maggio 2016 da Lucia CASTIGLIONI

()

Sono ormai tre mesi che ho la cattedra a contratto (quindi a tempo determinato) del corso di Innovazione tecnologica e controllo ambientale in cui mi occupo del modulo di 'Eco-progettazione di componenti e sistemi edilizi'.

E' mia convinzione che i docenti universitari debbano cercare sempre più dei collegamenti con il mondo esterno per aiutare gli studenti nel passaggio dall'ambiente accademico verso la realtà al di fuori del campus.

Nel mio corso ho fortemente voluto la presenza di diverse professionalità che potessero supportarmi nell'obiettivo di dare praticità al corso.

Dopo questi mesi le prime testimonianze di valore che voglio sottolineare sono:

- arch. Alessandro Bernardi, mio assistente attuale ed ex studente di qualche anno fa. La sua esperienza lavorativa è preziosa perché ha delle conoscenze molto tecniche sulla tanto ricercata 'sostenibilità' attraverso la progettazione di interventi di riqualificazione in quel di Bolzano che, ahimè, è proprio un altro pianeta per l'attenzione ai temi del risparmio energetico e dell'efficienza. Prossimamente Alessandro presenterà la sua esperienza di progetto in un importante progetto quindi stay tuned!;

- arch. Davide Prandin, è stato mio ospite (su segnalazione della prof.ssa Ginelli) per parlare del caso della Corte dei Girasoli a Vimercate (MB) che è uno dei tanti esempi di co-housing che si stanno sviluppando in contrapposizione a questi anni di disgregazione del tessuto sociale. La sua comunicazione è liberamente consultabile qui. In sintesi quello che ho appreso, e che spero sia stato trasmesso agli studenti, è che il cambiamento è possibile se c'è un dialogo illuminato tra la PA e i cittadini. In questo caso i cittadini sono persone che cercano un ambiente di vita migliore per loro e per le loro famiglie, ma sono - a mio modo di vedere - d'esempio per una società che vorrebbe sempre più diventare 'collaborativa';

- Alessandro Prezioso, è stato mio ospite (su segnalazione della prof.ssa Ginelli) in quanto ha da poco discusso la sua tesi triennale in architettura e ora si sta preparando per iniziare un periodo di studio-lavoro in Germania (inutile sottolineare i motivi per cui va all'estero...). Il suo lavoro sul riuso dei materiali in architettura è stato davvero una sorpresa: chi mai potrebbe pensare di riusare le traversine in legno dei binari della rete ferroviaria come rivestimento di facciata in nuovi edifici? Incredibile fino a quando non si viene a sapere che anche le lattine della più famosa bevanda (quella con lo sfondo rosso...) possono essere impiegate come materiale di alleggerimento dei solai! Nuove prospettive in edilizia si aprono;

- Sig. Carlo Masenello, responsabile commerciale di Alpac, nota azienda che produce monoblocchi termoisolanti per finestre. Il Sig. Masenello ha tenuto viva l'attenzione degli studenti perché oltre alle conoscenze teoriche di 'Ventilazione Meccanica Controllata' essi hanno potuto finalmente vedere con i loro occhi come inserire questi accorgimenti all'interno di cantieri di diverse entità. Inoltre sono stata piacevolmente stupita dai loro prodotti per la riqualificazione che sono di basso impatto sull'esistente (poche e minime demolizioni) a fronte di un controllo elevato sulla qualità dell'aria interna che, come ha più volte sottolineato, molto spesso è peggiore dell'aria esterna!

I prossimi interventi sono già fissati ma per prudenza non svelo chi sono. Ve ne parleró nei prossimi appunti d viaggio in questa esperienza da Prof.!

Lascia un commento

Nome
E-mail
Il tuo commento
Digita il Codice di sicurezza :    Codice di sicurezza
   

  
 
Bill Ford: Il futuro oltre la congestione del traffico
Bill Ford: Il futuro oltre la congestione del traffico
Bill Ford di macchine se ne intende -- il suo bisnonno era Henry Ford, ed è praticamente cresciuto in Ford. Per cui, se si dice preoccupato per l'impatto delle automobili sull'ambiente e sul problema della congestione stradale globale, vale la pena ascoltarlo. La sua visione sul futuro della mobilità prevede 'strade intelligenti', un trasporto pubblico ancora più intelligente, e un rispetto dell'ambiente più attento che mai.
CONOSCI I MEMBRI DELL'ASSOCIAZIONE
Andrea GAMONDO
nato a Castelletto d'Orba (AL) dove risiede con moglie e una figlia.
Si laurea in Architettura nell'anno accademico 1987/88 presso la Facoltà di Architettura di Genova.
Dal 1989 al 1993 collabora, presso l'Istituto di Rappresentazione Architettonica della  ...   
 

Gabriele CIGOLOTTI
nato a Novara, nel 2008 consegue la Laurea Specialistica in Architettura presso il Politecnico di Milano.
L'anno successivo la sua tesi di laurea viene scelta tra quelle meritorie di comparire all'interno dell'Annuario delle Tesi di Laurea del Politecnico di  ...   
 

Carlo CIGOLOTTI
Laurea in Architettura conseguita nel 1971 presso il Politecnico di Milano.
Iscritto all'Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori Province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola.
Svolge la professione presso il Servizio Tecnico della Cariplo  ...   
 

Fernando STEFANELLI
Dirigente d'azienda e consulente aziendale con esperienza pluriennale maturata nella gestione e direzione aziendale. Consigliere di Amministrazione alla I.FI.M. Istituto Finanziario Meridionale S.p.A. , società che si occupa di intermediazione finanziaria,  ...   
 

Ivano NERI
architetto con studio a Salerno dal 1993. Esperto nei settori del recupero e nella riqualificazione architettonica, edilizia ed urbanistica con particolare interesse verso l'elaborazione di forme d'ibridazione tra innovazione e tradizione. Sperimentatore di  ...   
 

iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits