Torna alla Home Page
  • Verra' il secolo in cui l'uomo scoprira' forze potenti nella Natura

    Giordano Bruno (1548 -1600)

  • Come i germogli crescendo dànno origine a nuovi germogli, e questi, se vigorosi, si ramificano e superano da ogni parte un ramo più debole, così per generazione io credo sia avvenuto per il grande albero della vita, che riempie la crosta terrestre con i suoi rami morti e rotti e ne copre la superficie con le sue sempre rinnovantisi, meravigliose, ramificazioni

    Charles Darwin, L'origine delle specie [titolo originale: On the Origin of Species by Means of Natural Selection, or the Preservation of Favoured Races in the Struggle for Life, 1859]

  • L'urbanistica è un appello al quale molti rispondono senza essere stati chiamati

    Parafrasi di Alex Fubini da una frase di Leo Longanesi

  • Il design non è realizzare bellezza: la bellezza emerge da selezione, affinità, integrazione, amore

    Louis Kahn

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

  • Chi sogna anche di giorno sa molte piu' cose di chi sogna solo di notte

    Edgar Allan Poe

  • Soffiando in mezzo ai boschi, qua piu' forte, la' piu' adagio, il vento si divertiva a suonare; allora si udivano venir fuori dalla foresta lunghe canzoni, simili alquanto ad inni sacri

    Dino Buzzati, Il segreto del Bosco Vecchio

  • Io sono molto amico delle acque: esse fanno bene al mio spirito

    Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 - Roma, 1680)

  • Il senso di stupore, la curiosità e il fascino delle stagioni che solo il mondo delle piante puó infondere in un giovane è una cosa che ti segna per tutta la vita e non ti lascia mai più

    Paul Lauterbur, Premio Nobel 2003 per la Medicina

  • Meravigliosa è la forza dei deserti d'Oriente fatti di pietre, di sabbia e di sole, dove anche l'uomo più gretto capisce la propria pochezza di fronte alla vastità del creato e agli abissi dell'eternità, ma ancora più potente è il deserto delle città fatto di moltitudini, di strepiti, di ruote d'asfalto, di luci elettriche, e di orologi che vanno tutti insieme e pronunciano tutti nello stesso istante la medesima condanna

    Dino Buzzati, L'umiltà

AGRITETTURA

AREA:  Progettazione ambientale e del paesaggio


Una casa "Walser" semiabbandonata in Valsesia
Una casa "Walser" semiabbandonata in Valsesia

Un caratteristico "Ciabot" dell'Alta Langa
Un caratteristico "Ciabot" dell'Alta Langa

L'interno di una stalla di una grande cascina della Pianura padana
L'interno di una stalla di una grande cascina della Pianura padana

Planimetria storica di un podere
Planimetria storica di un podere

Cos'è l'"Agritettura"
Con il termine "Agritettura" si intende l'applicazione di un approccio integrato e sistemico a piani e progetti di valorizzazione del patrimonio rurale e del paesaggio agrario.

Dove si può applicare
In tutti i territori dove la componente agricola ha prodotto rilevanti sistemi insediativi che siano espressione di specifici modelli di economia agraria (storici o contemporanei).

I caratteri salienti
Un piano o un progetto di Agritettura si propone di superare le contraddizioni tra problematiche di tutela e conservazione del patrimonio con quelle della valorizzazione e promozione socio-economica. Cercando di interpretare le potenzialità di sistema si cerca di innescare processi virtuosi, che possono essere impostati e realizzati attraverso:
  • l'inquadramento urbanistico e normativo e regime di tassazione comunale degli interventi di recupero;
  • la verifica del rapporto tra livelli di riutilizzo agricolo e non, in base alla situazione praticata dal conduttore agricolo;
  • l'analisi del rapporto tra fabbricati e terreni e delle necessarie pertinenze presenti e future e/o opportune, anche rispetto ad opzioni diverse;
  • l'elaborazione di linee sulle modalità di ristrutturazione degli immobili compreso il loro contesto paesaggistico e indirizzi di riconversione;
  • la ricognizione delle potenzialità di riuso dei manufatti edilizi anche rispetto a destinazioni d'uso differenziate e a diverse opzioni di mercato.

    A chi è rivolto
    I piani e progetti di Agritettura possono essere promossi da soggetti singoli o collettivi, pubblici o privati. Si possono modulare intorno ad una semplice esigenza di miglioramento aziendale fino ad arrivare a progetti si sistema o piani di area vasta. In tale ottica, i principali interlocutori oltre agli Enti locali, possono essere le Camere di commercio, le Organizzazioni agricole. le Associazioni culturali o i soggetti di rappresentanza territoriali quali Consorzi, Agenzie o Gal.

     



iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits