Torna alla Home Page
  • Rammentate che il nostro compito rimane quello di preparare idee per chi governa

    Gaetano Filangieri a Eleonora Fonseca nel libro di Enzo Striano 'Il resto di niente'

  • Scopo della scienza non è tanto quello di aprire le porte all'infinito sapere, quanto quello di porre una barriera all'infinita ignoranza

    Bertolt Brecht

  • Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile. ............. Eppure, lo ripeto e lo giuro, c'è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento

    Herman Melville, Moby Dick o la balena (1851)

  • A me la caccia mi e' sempre stata antipatica

    Antonio De Curtis in arte Toto' - (Dal film 'I tartassati ' di Steno, 1959)

  • L' energia del carbone è uno stock, quella solare è un flusso: si arriverà al momento in cui per estrarre carbone occorrerà più energia di quella contenuta nel carbone da estrarre

    Antonio Cederna

  • Una grandissima parte di quello che noi chiamiamo naturale, non è; anzi è piuttosto artificiale: come a dire, i campi lavorati, gli alberi e le altre piante educate e disposte in ordine, i fiumi stretti infra certi termini e indirizzati a certo corso, e cose simili, non hanno quello stato né quella sembianza che avrebbero naturalmente. In modo che la vista di ogni paese abitato da qualunque generazione di uomini civili, eziandio non considerando le città, e gli altri luoghi dove gli uomini si riducono a stare insieme; è cosa artificiata, e diversa molto da quella che sarebbe in natura

    Giacomo Leopardi (1798- 1837), poeta, scrittore e filosofo italiano. Operette morali, Elogio degli uccelli

  • Quanto più l'uomo impara a conoscere la natura, tanto più viene preso profondamente e tenacemente dalla sua viva realtà

    Konrad Lorenz

  • Il territorio è un'opera d'arte, forse la più alta, la più corale che l'umanità abbia espresso; un'opera che prende forma attraverso il dialogo di entità viventi - l'uomo, la natura- nel tempo lungo della storia

    Alberto Magnaghi

  • Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine

    Kahlil Gibran (1883-1931)

  • L'oasi è fatta per il corpo, il deserto per l'anima

    Proverbio Tuareg

LABORATORIO DI QUARTIERE

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Uno schizzo progettuale
Uno schizzo progettuale

Una riunione con amministratori e cittadini
Una riunione con amministratori e cittadini

Raccolta di immagini storiche di storia industriale
Raccolta di immagini storiche di storia industriale

Ricerche d'archivio di storia urbana
Ricerche d'archivio di storia urbana

Cos'è il Laboratorio di Quartiere
E' un'esperienza di pianificazione e progettazione urbana da condividere con la popolazione, come strumento adattabile e implementabile nel tempo a servizio del territorio e della comunità che lo abita.

Dove si può applicare
Attraverso il Laboratorio di Quartiere si possono affrontare con successo problematiche complesse di riqualificazione urbanistica, in ambiti circoscritti quali: centri storici, quartieri urbani o parti di città.

Come funziona
tramite concertazione istituzionale (coordinamento stabile con le autorità locali e gli uffici di riferimento) e soprattutto attraverso meccanismi di effettiva partecipazione. In particolare il Laboratorio di Quartiere:
  • stabilisce relazioni con tutti i portatori di interessi (abitanti, proprietari, inquilini, artigiani, maestranze edili, ecc.);
  • instaura collaborazioni con le scuole professionali di settore e le organizzazioni di categoria;
  • sviluppa momenti di confronto acquisendo idee e contributi tecnici e creativi, e dimostrare di recepire tali sollecitazioni attraverso successivi adeguamenti dell'elaborazione progettuale.

Gli strumenti

  • Una sede "aperta" e "a contatto" con la popolazione locale;
  • "Cantieri diagnostici" per analizzare e sperimentare tecniche, materiali e attrezzature;
  • Utilizzo di sistemi informativi territoriali (sit o gis);
  • Comunicare il progetto tramite un plastico e/o la modellazione 3D;
  • Facilitazione della comprensione del progetto;
  • Comunicazione anche tramite web

Gli obiettivi

  • Innescare azioni e processi di sviluppo socio-economico;
  • Promuovere la riqualificazione urbana, ovvero l'insieme delle proposte per ridare qualità allo spazio pubblico;
  • Riaffermare la prassi di una corretta manutenzione edilizia;
  • Stimolare nuove pratiche in materia di sostenibilità ambientale ed energetica;
  • Stimolare la crescita dell'occupazione qualificata

I risultati

  • Facilitare l'accesso ai finanziamenti pubblici;
  • Stimolare gli investimenti privati;
  • Elaborazione di linee guida tecnico-pratiche in grado di semplificare le procedure;
  • Razionalizzazione del lavoro degli uffici tecnici;
  • Facilitazione delle comprensione delle opportunità da parte di proprietari di casa ed inquilini;
  • Favorire il rinnovamento dei piani urbanistici e dei piani di settore;
  • Dotarsi di strumenti di promozione della qualità urbana (pavimentazione, illuminazione, segnaletica, vetrine.ecc.)

I tempi
Anche in più fasi. Indicativamente 10-15 mesi

La struttura tecnica
è snella e molto operativa. E' composta indicativamente da: una direzione e coordinamento; un ufficio di missione locale composto da giovani architetti e ingegneri; gruppo di esperti nei vari settori di intervento (cartografia, mobilità e trasporti, sociologia, economia, comunicazione, ecc.).




iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits