Torna alla Home Page
  • Io sono molto amico delle acque: esse fanno bene al mio spirito

    Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 - Roma, 1680)

  • Il mondo non puó guardare il mondo senza passare per l'io [...] facendo a meno di quella macchia di inquietudine che è la presenza dell'individuo

    Citazione tratta da M. Belpoliti, L'occhio di Calvino, 1996

  • Il senso di stupore, la curiosità e il fascino delle stagioni che solo il mondo delle piante puó infondere in un giovane è una cosa che ti segna per tutta la vita e non ti lascia mai più

    Paul Lauterbur, Premio Nobel 2003 per la Medicina

  • Il territorio è un'opera d'arte, forse la più alta, la più corale che l'umanità abbia espresso; un'opera che prende forma attraverso il dialogo di entità viventi - l'uomo, la natura- nel tempo lungo della storia

    Alberto Magnaghi

  • ...dobbiamo essere riconoscenti a quelle citta' per la lodevole discrezione che dimostrano, lasciando le rive del fiume ai boschi, ai prati e ai giardini

    Jerome Klapka Jerome, Tre uomini in barca (per tacer del cane) [1889]

  • Obbedire a natura in tutto è il meglio

    Francesco Petrarca

  • Ai nostri giorni quasi ogni cosiddetto miglioramento a cui l'uomo possa por mano, come la costruzione di case e l'abbattimento di foreste e alberi secolari, perverte in modo irrimediabile il paesaggio e lo rende sempre piu' addomesticato e banale

    Henry David Thoreau, Walking - Camminare (1851)

  • Chi sogna anche di giorno sa molte piu' cose di chi sogna solo di notte

    Edgar Allan Poe

  • Soffiando in mezzo ai boschi, qua piu' forte, la' piu' adagio, il vento si divertiva a suonare; allora si udivano venir fuori dalla foresta lunghe canzoni, simili alquanto ad inni sacri

    Dino Buzzati, Il segreto del Bosco Vecchio

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

LASER SCANNER

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Nuvola di punti di una piazza in centro storico
Nuvola di punti di una piazza in centro storico

Nuvola di punti dell'Arco di Augusto di Aosta
Nuvola di punti dell'Arco di Augusto di Aosta

In ambito estrattivo il rilievo laser scanner aumenta il livello qualitativo della progettazione ...
In ambito estrattivo il rilievo laser scanner aumenta il livello qualitativo della progettazione e consente un elevato grado di controllo del rispetto del progetto e il computo preciso dei volumi estratti

Modellazione CAD 3D basata su rilievo laser scanner e foto calibrate e orientate
Modellazione CAD 3D basata su rilievo laser scanner e foto calibrate e orientate

Cos'è un laser scanner e come funziona
Il laser scanner è un sensore ottico basato sulla emissione di un fascio di impulsi laser e sulla registrazione del raggio riflesso.
Il laser scanner esegue una "scansione" dell'area circostante, emette cioè una sequenza di impulsi laser secondo una griglia estremamente fitta e densa, misurando in modo automatico e straordinariamente veloce le coordinate spaziali dei punti che riflettono i raggi emessi.

Il prodotto di una scansione
Il risultato di una scansione è una nuvola di punti misurati, aventi cioè coordinate spaziali note (da centinaia di migliaia a milioni di punti) riferite ad un sistema di riferimento predefinito.
L'elevato numero di punti e l'accuratezza delle misure consente la generazione di nuvole di punti tridimensionali di realtà e strutture molto complesse.
Il rilievo digitale avviene contestualmente all'acquisizione di immagini digitali ad alta risoluzione, direttamente calibrate rispetto al sistema di riferimento configurato dalle nuvole di punti, in modo da comporre una rappresentazione globale e fotorealistica dell'oggetto considerato.
Le nuvole di punti acquisite costituiscono la base per l'elaborazione di modelli CAD 3D, ortofoto, rappresentazioni bidimensionali (piani quotati, piante, prospetti, sezioni), tavole grafiche tematiche e plastici in scala.

Quando e perchè utilizzare il laser scanner
La tecnologia di rilievo con laser scanner offre l'opportunità di registrare in 3D e con elevato dettaglio complesse realtà morfologiche e topologiche.
L'utilizzo dei sistemi laser a scansione consente di raggiungere con maggiore dettaglio e più rapidamente rispetto alle tecniche tradizionali, gli obiettivi dettati dall'esigenza di un rilievo, fornendo un efficace supporto agli studi e alle indagini nelle quali è indispensabile conoscere e documentare le caratteristiche geometriche, morfologiche e dimensionali di porzioni di territorio, oggetti, edifici, impianti industriali e opere di ingegneria.
Il criterio da applicare quando si opera la scelta di eseguire un rilievo con laser scanner si basa sulla rilevanza che assumono i seguenti parametri:
  • Necessità di elevato dettaglio;
  • Complessità del rilievo;
  • Accessibilità del sito/area da rilevare;
  • Limitazioni legate all'esigenza di garantire condizioni di sicurezza degli operatori;
  • Importanza del fattore tempo;
  • Evitare di dover tornare in sito.


Quanto più i parametri elencati pesano sulla realizzazione del rilievo, più assume convenienza in termini di tempo, di costi e di risultato l'esecuzione del rilievo con il laser scanner..
 

 




iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits