Torna alla Home Page
  • Che altro sono le città se non persone?

    William Shakespeare

  • L' energia del carbone è uno stock, quella solare è un flusso: si arriverà al momento in cui per estrarre carbone occorrerà più energia di quella contenuta nel carbone da estrarre

    Antonio Cederna

  • Ogni libro e' un giardino. Beato colui che lo sa piantare e fortunato colui che taglia le sue rose per darle in pasto alla sua anima!...

    Federico Garcia Lorca

  • Quelli che si innamoran di pratica sanza scienzia, son come 'l nocchier, ch'entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada

    Leonardo da Vinci

  • A me la caccia mi e' sempre stata antipatica

    Antonio De Curtis in arte Toto' - (Dal film 'I tartassati ' di Steno, 1959)

  • Meravigliosa è la forza dei deserti d'Oriente fatti di pietre, di sabbia e di sole, dove anche l'uomo più gretto capisce la propria pochezza di fronte alla vastità del creato e agli abissi dell'eternità, ma ancora più potente è il deserto delle città fatto di moltitudini, di strepiti, di ruote d'asfalto, di luci elettriche, e di orologi che vanno tutti insieme e pronunciano tutti nello stesso istante la medesima condanna

    Dino Buzzati, L'umiltà

  • Bisogna barcollare dritti nell'ignoto

    Frank Gehry

  • Or sappiate per vero che il gran sire ha ordinato per tutte le mastre vie, che sono nelli suoi regni, che vi siano piantati gli albori

    Marco Polo, Milione LXXXIV

  • Uno de' maggiori vantaggi, che si possa trarre dall'acqua piovana, e' di radunarla in serbatoj sotterranei, che si chiamano cisterne, dove, quando ella si e' purificata traversando per sabbia di fiume, si conserva molti anni senza corrompersi

    Francesco Milizia, Principi di architettura civile (1781)

  • Chi non si aspetta l'inaspettato, non scopre mai la verità

    Eraclito

PIANO PER LA MOBILITA' URBANA SOSTENIBILE

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Macro simulazione a scala urbana
Macro simulazione a scala urbana

Visualizzazione di un dettaglio relativo ad una intersezione di traffico
Visualizzazione di un dettaglio relativo ad una intersezione di traffico

Una simulazione prospettiva alla scala di un quartiere urbano
Una simulazione prospettiva alla scala di un quartiere urbano

Uno schema metodologico-strategico di pianificazione integrata
Uno schema metodologico-strategico di pianificazione integrata

Cos'è un piano per la mobilità sostenibile
Si tratta di uno strumento riconducibile alle varie tipologie di piani previsti della leggi vigenti, con le sigle: PUM (piano urbano della mobilità), PUP (piano urbano dei parcheggi), PTS (programma Triennale dei Servizi,ex D.Lgs. 422/97), PGTU (piano generale del traffico urbano), PUT (piano urbano del traffico) PSCL (piano degli spostamenti casa-lavoro), ecc.
Con l'espressione generale di "Piano per la mobilità sostenibile", iperPIANO propone un approccio globale ed integrato alle complesse problematiche di governo del traffico, della sosta, dei trasporti e delle relative infrastrutture. In tale ottica, l'indagine sui contesti e la messa a punto delle relative soluzioni può avvenire sia per via analitica che in forma sintetica.

Dove si può applicare
In tutti i contesti urbani e territoriali. La mobilità sostenibile costituisce una delle principali componenti di politica ambientale per la lotta alle emissioni climalteranti e al raggiungimento degli obiettivi previsti dai grandi accordi internazionali in materia.
Nei centri storici o negli insediamenti ad alta densità, il miglioramento delle condizioni di trasporto e viabilità in chiave sostenibile permette di restituire vivibilità e salubrità allo spazio pubblico.

Specificità dell'approccio
La specificità dell'approccio tende ad integrare domanda potenziale, capacità generativa e accessibilità, in una sintesi coerente dove si tenta di armonizzare caratteristiche del progetto, competitività delle attività in gioco e caratteristiche dell'offerta. Si stabilisce in tal modo un uso del suolo a mobilità indotta dove per un dato parametro di progetto è determinato dalla domanda potenziale delle attività rispetto alla regolazione con la nuova mobilità indotta dai criteri di pianificazione adottati. Ne scaturisce un quadro di maggior sostenibilità sia in termini infrastrutturali che tecnico- economici, dove è possibile esercitare efficacemente la gestione della domanda di mobilità (traffic calming, mobility management, car pooling, incentivazione dei modi di trasporto non inquinanti, travel information services, valutazione della sostenibilità in base agli orari e ai tempi della città el'ottimizzazione dell'offerta di trasporto (car sharing, taxi collettivo, bike sharing).

 



iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits