Torna alla Home Page
  • Il gentil'huomo grande utilità e consolatione caverà dalle case di villa, dove il tempo si passa in vedere e ornare le sue possessioni, e con industria e arte dell'agricoltura accrescer le facultà, dove anco per l'esercitio, che nella villa si suol fare a piedi e a cavallo, il corpo agevolmente conserverà la sua sanità e robustezza, e dove finalmente l'animo stanco delle agitazioni della città prenderà molto ristauro e consolatione, e quietamente potrà attendere a gli studj delle lettere e alla contemplatione

    Andrea Palladio, I quattro libri dell'architettura. Venezia 1581

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

  • «Non troveremo mai un fine per la nazione né una nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico, nell'ammassare senza fine beni terreni. Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell'indice Dow-Jones, né i successi del paese sulla base del prodotto nazionale lordo (Pil). Il Pil comprende anche l'inquinamento dell'aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine dei fine-settimana»

    Bob Kennedy

  • Un solo raggio di sole è sufficiente per allontanare molte ombre

    Francesco da Assisi

  • Impara la lezione dell'albero: sopporta tutto il calore del sole e dà agli altri la freschezza dell'ombra

    Proverbio indiano

  • 'La forma segue la funzione': è un fraintendimento. Forma e funzione dovrebbero essere una cosa sola, congiunte in unione spirituale

    Frank Lloyd Wright

  • You don't need a weatherman to know which way the wind blows
    [Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte tira il vento]

    Bob Dylan, da Subterranean Homesick Blues nell'album Bringing it all back Home 1965

  • Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine

    Kahlil Gibran (1883-1931)

  • Bisogna barcollare dritti nell'ignoto

    Frank Gehry

  • Non è rinchiudendo il vicino che ci si convince del proprio buonsenso

    F.M. Dostoevskij

PIANO PER LA MOBILITA' URBANA SOSTENIBILE

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Macro simulazione a scala urbana
Macro simulazione a scala urbana

Visualizzazione di un dettaglio relativo ad una intersezione di traffico
Visualizzazione di un dettaglio relativo ad una intersezione di traffico

Una simulazione prospettiva alla scala di un quartiere urbano
Una simulazione prospettiva alla scala di un quartiere urbano

Uno schema metodologico-strategico di pianificazione integrata
Uno schema metodologico-strategico di pianificazione integrata

Cos'è un piano per la mobilità sostenibile
Si tratta di uno strumento riconducibile alle varie tipologie di piani previsti della leggi vigenti, con le sigle: PUM (piano urbano della mobilità), PUP (piano urbano dei parcheggi), PTS (programma Triennale dei Servizi,ex D.Lgs. 422/97), PGTU (piano generale del traffico urbano), PUT (piano urbano del traffico) PSCL (piano degli spostamenti casa-lavoro), ecc.
Con l'espressione generale di "Piano per la mobilità sostenibile", iperPIANO propone un approccio globale ed integrato alle complesse problematiche di governo del traffico, della sosta, dei trasporti e delle relative infrastrutture. In tale ottica, l'indagine sui contesti e la messa a punto delle relative soluzioni può avvenire sia per via analitica che in forma sintetica.

Dove si può applicare
In tutti i contesti urbani e territoriali. La mobilità sostenibile costituisce una delle principali componenti di politica ambientale per la lotta alle emissioni climalteranti e al raggiungimento degli obiettivi previsti dai grandi accordi internazionali in materia.
Nei centri storici o negli insediamenti ad alta densità, il miglioramento delle condizioni di trasporto e viabilità in chiave sostenibile permette di restituire vivibilità e salubrità allo spazio pubblico.

Specificità dell'approccio
La specificità dell'approccio tende ad integrare domanda potenziale, capacità generativa e accessibilità, in una sintesi coerente dove si tenta di armonizzare caratteristiche del progetto, competitività delle attività in gioco e caratteristiche dell'offerta. Si stabilisce in tal modo un uso del suolo a mobilità indotta dove per un dato parametro di progetto è determinato dalla domanda potenziale delle attività rispetto alla regolazione con la nuova mobilità indotta dai criteri di pianificazione adottati. Ne scaturisce un quadro di maggior sostenibilità sia in termini infrastrutturali che tecnico- economici, dove è possibile esercitare efficacemente la gestione della domanda di mobilità (traffic calming, mobility management, car pooling, incentivazione dei modi di trasporto non inquinanti, travel information services, valutazione della sostenibilità in base agli orari e ai tempi della città el'ottimizzazione dell'offerta di trasporto (car sharing, taxi collettivo, bike sharing).

 



iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits