Torna alla Home Page
  • Nella tua vita avrai molti motivi per essere felice, uno di questi si chiama acqua, un altro ancora si chiama vento, un altro ancora si chiama sole e arriva sempre come una ricompensa dopo la pioggia

    Luis Sepulveda, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegno' a volare (1996)

  • Spazio, luce, ordine. Sono cose di cui gli uomini hanno bisogno, come hanno bisogno di pane o di un posto per dormire

    Le Corbusier

  • Gli specialisti sono persone che ripetono sempre gli stessi errori

    Walter Gropius

  • Il problema è come inculcare una tensione all'armonia con la terra in persone che hanno, in larga parte, dimenticato che esiste qualcosa che si chiama terra, e per le quali istruzione e cultura sono diventati quasi sinonimo di abbandono della terra. Questo e' il problema dell'educazione a conservare

    Aldo Leopold

  • Il senso di stupore, la curiosità e il fascino delle stagioni che solo il mondo delle piante puó infondere in un giovane è una cosa che ti segna per tutta la vita e non ti lascia mai più

    Paul Lauterbur, Premio Nobel 2003 per la Medicina

  • ...dobbiamo essere riconoscenti a quelle citta' per la lodevole discrezione che dimostrano, lasciando le rive del fiume ai boschi, ai prati e ai giardini

    Jerome Klapka Jerome, Tre uomini in barca (per tacer del cane) [1889]

  • La ragione è un lume; la Natura vuol essere illuminata dalla ragione, non incendiata

    Giacomo Leopardi, Zibaldone (1817-1818)

  • Gli alberi sono degli alfabeti, dicevano i Greci

    Roland Barthes

  • La città è un luogo dove si puó trovare una cosa mentre se ne cerca un'altra

    Ulf Hannerz, La complessità culturale, Bologna, 1998

  • Una grandissima parte di quello che noi chiamiamo naturale, non è; anzi è piuttosto artificiale: come a dire, i campi lavorati, gli alberi e le altre piante educate e disposte in ordine, i fiumi stretti infra certi termini e indirizzati a certo corso, e cose simili, non hanno quello stato né quella sembianza che avrebbero naturalmente. In modo che la vista di ogni paese abitato da qualunque generazione di uomini civili, eziandio non considerando le città, e gli altri luoghi dove gli uomini si riducono a stare insieme; è cosa artificiata, e diversa molto da quella che sarebbe in natura

    Giacomo Leopardi (1798- 1837), poeta, scrittore e filosofo italiano. Operette morali, Elogio degli uccelli

GESTIONE E MONITORAGGIO DELL'IMMAGINE URBANA

AREA:  Pianificazione territoriale e riqualificazione urbana


Logo di  Organicittà
Logo di Organicittà

Il centro storico di Cervia, primo caso di  sviluppo del  sistema Organicittà
Il centro storico di Cervia, primo caso di sviluppo del sistema Organicittà

Piano del Colore e scelta del colore on-line
Piano del Colore e scelta del colore on-line

Rilievo fotometrico a intervento effettuato e prima dell'intervento
Rilievo fotometrico a intervento effettuato e prima dell'intervento

Cos'è Organicittà
E' un sistema informatizzato on-line, gestito da un software appositamente creato che, utilizzando un'ampia serie di banche dati relative alle facciate degli edifici, consente di coordinare, nel tempo, gli interventi di manutenzione, recupero o restauro della facciata stessa. Interventi che riguardano sia la finitura o il tinteggio di superficie, sia la qualità del supporto a intonaco, della muratura, ecc. . Il progetto, denominato Organicittà, giocando con le parole organismo e città, quale organismo vivente, si pone la finalità di strutturare un'amplissima banca dati attraverso la quale fornire un supporto qualitativo ed uno strumento di lavoro per le Amministrazioni Pubbliche Locali, nella quotidiana gestione degli interventi (privati e pubblici) di manutenzione e/o restauro delle facciate degli edifici.

Dove si può applicare
La metodologia di lavoro nasce osservando le peculiarità e la ricchezza di informazioni degli edifici storici, ma è concepita in modo da adattarsi e modellarsi anche agli edifici moderni, appartenenti sia al territorio urbano (città antica, periferie residenziali e produttive) che extraurbano (edilizia rurale).

I caratteri salienti
Organicittà è un sistema interattivo di gestione e monitoraggio dell'immagine urbana.
E' un Sistema Interattivo in quanto strumento operativo informatico con diverse banche dati, in grado di seguire l'evolvere della realtà studiata traendone valutazioni, trasmesse all'Ente Locale ed in parte messe a disposizione degli utenti esterni, per i quali è possibile avviare preventive simulazioni virtuali dei progetti di facciata previsti.
E' un sistema in grado di gestire in modo semplice ed ordinato una grande mole di dati di tipo tecnico ed amministrativo e di studiare, attraverso il monitoraggio, i vari effetti di quelle azioni nel tempo, reperendo nuovi dati, interrelandoli con banche dati e fornendo informazioni utili ed aggiornate agli Amministratori.
La ridefinizione dell'Immagine Urbana complessiva risulterà intimamente collegata alla visibilità e alla identità attraverso i colori scelti in rapporto al proprio contesto.

A chi è rivolto
Organicittà è rivolto agli Enti responsabili della gestione del territorio quali Amministrazioni Comunali, Associazioni e/o Consorzi di Comuni, Province ecc. . Inoltre Organicittà è utilizzato anche dai professionisti progettisti, dal cittadino diretto utente dell'intervento o studioso di problemi urbani, dai fornitori di prodotti per l'intervento e dalle maestranze edili.



iperPIANO - Ecosistema di soluzioni e innovazioni per il governo del territorio e della città
© iperPIANO - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale dei contenuti (testi,immagini,video) - credits